I.T.V. Holz-Art Gallery

Paolo Levi

Verso il villaggio, 2006, olio
Verso il villaggio (Collezione privata)
2006, olio

L’atmosfera astratta di questi dipinti nasconde paesaggi morbidi ed eleganti, da cogliere tra le cromie squillanti della tavolozza… Annemarie Ambrosoli dipinge visioni pittoriche di spontanea e vivace liricità che ci portano a sognare evasioni lontane, dove le immagini acquistano in energia ciò che perdono in dettagli… Ella, inoltre, pare soffermarsi su quegli aspetti che permettono di captare il tempo e di rendere percepibile il mistero. Le sue tele suadenti, magiche e suggestive, sprigionano riflessioni autentiche che aiutano a ritrovare la bellezza trasfigurata della natura.

Paolo Levi (Anno 2006)


Farbenwald, 2011, olio
Farbenwald
2011, olio
Farbencrash, 2010, olio
Farbencrash
2010, olio

Fonte privilegiata della pittura di Ambrosoli è indubbiamente la natura, vista però con uno spirito francescano che si estrinseca attraverso la colorazione della straordinaria freschezza aurorale. Potremmo parlare a questo proposito di letizia dello spirito dell’artista che si proietta sulla tela in un felice connubio tra il soggetto e l’ambiente circostante a cui egli fa riferimento. Elegante poi la sonorità degli accostamenti cromatici fatti di impercettibili variazioni di toni dagli accostamenti ritmici molto accentuati. C’è poi da notare come ci siano nelle naturalistiche colorazioni consistenti, squarci luministici che rendono quasi impressionistiche le scene paesaggistiche. Indubbiamente un’artista che riesce a cogliere la natura non tanto sotto l’aspetto fenomenico, esteriore, così come l’occhio imano la percepisce, quanto nella sua essenza lirica: c’è a mio avviso nelle composizioni di Ambrosoli una connotazione autobiografica, in quanto le opere sono straordinario veicolo della sua interiore sensibilità.

Paolo Levi (Anno 2011)